SPEDIZIONI GRATUITE IN 24/48H PER ORDINI SUPERIORI A €69
Assistenza Whatsapp +39 340 592 8835
media
Benessere gengivale
20 05 2022

Prendersi cura del proprio sorriso significa anche prestare attenzione al benessere delle gengive.

Così come l’intestino, anche la bocca ospita un complesso ecosistemi di batteri, conosciuto come “microbioma orale”. Residui di cibo, cattiva alimentazione, pulizia non approfondita o accurata, possono essere le cause della proliferazione di batteri nel nostro cavo orale, infatti la gengivite e la parodontite insorgono quando l'equilibrio batterico viene stravolto a causa di un'igiene orale inadeguata.

Nemico numero uno della salute di denti e gengive è la placca, una pellicola composta da batteri e residui di cibo che si attacca sulle superfici dentali. Quando non si pulisce regolarmente con spazzolino e filo interdentale, la placca si solidifica formando il tartaro.

Nella maggior parte dei casi la gengivite può causare alitosi, gengive gonfie, arrossamento e dolore diffuso nella zona della mandibola e una maggiore sensibilità dei denti. Consumare i pasti normalmente diventa spesso complicato a causa del dolore ai denti che complica la masticazione. Il processo infiammatorio che colpisce le gengive, se non contrastato in tempo, può portare a forme patologiche più gravi. Tra queste c’è la parodontite, una retrazione gengivale molto acuta che può causare la formazione di un vero e proprio solco tra gengiva e dente.

Le cause della gengivite

Le infiammazioni alla gengiva quasi sempre sono di origine batterica. Placca e tartaro a lungo andare causano l'infiammazione delle gengive e un sollevamento dei tessuti, che espone la base dei denti all'aggressione dei batteri. Possono influire alcuni fattori come:

  • cattiva igiene orale
  • Alimenti carichi di zuccheri
  • Grassi e alimenti che irritano i tessuti delle gengive
  • Consumo eccessivo di alcool e/o fumo

Come prevenire le infiammazioni gengivali?

In presenza di gonfiore e rossore oppure di sanguinamento gengivale è bene recarsi immediatamente dal dentista per eseguire un’accurata igiene orale: l'auto-medicazione con collutori o altri dispositivi potrebbe infatti non risultare sufficiente per risolvere il problema. 

Tra i vari accorgimenti da mettere in pratica è importante:

  • Lavare i denti almeno 2 volte al giorno per 2 minuti
  • Puoi aiutarti con uno spazzolino elettrico dotato di timer
  • Le gengive sono morbide e devono essere pulite con delicatezza. Per questo i dentisti consigliano di usare spazzolini delicati composti da un gran numero di setole sottili.
  • Pulisci lo spazio tra i denti con lo scovolino e il filo interdentale
  • Fai regolarmente visite di controllo e sedute di igiene
Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento