SPEDIZIONI GRATUITE PER ORDINI SUPERIORI A €69
Assistenza Whatsapp +39 340 592 8835
media
L’importanza dei probiotici per l'equilibrio della flora intestinale
15 04 2021

L’intestino è ritenuto il nostro secondo cervello, dato che proprio qui sono presenti diverse cellule che operano per il sistema immunitario. La sua salute è strettamente legata a quella della flora intestinale, che è fatta di microrganismi essenziali per diverse funzioni e il cui benessere influenza è fondamentale per evitare l’insorgenza di alcuni disturbi come gonfiore, stitichezza, diarrea, difficoltà digestive e spossatezza.

Quando la flora intestinale risulta alterata, si rischia di contrarre vari disturbi, tra cui infezioni e infiammazioni intestinali, disturbi gastrici, intolleranzedisturbi metabolici, intossicazioni e alcuni anche più gravi.

L’importanza dei probiotici

I probiotici sono batteri che riescono a raggiungere l’intestino e a stimolare il ripristino dell’equilibrio del microbiota intestinale, facente parte, a sua volta, del microbiota umano, ovvero di quell’insieme di batteri buoni che aiutano il corpo a restare in salute. Il microbiota intestinale, nello specifico, è la colonia di batteri probiotici più numerosa presente nel nostro corpo.

Integrare la dieta con probiotici, oltre che nel quotidiano, per tenersi in forma, può essere fondamentale:

  • se si presentano irregolarità o altri disturbi del tratto intestinale;

  • per curare le infiammazioni del cavo orale,

  • per mandar via la sensazione di gonfiore;

  • quando le difese immunitarie sono indebolite;

  • lungo il corso e alla fine di una terapia antibiotica;

  • se si presenta un’eccessiva stanchezza;

  • per contrastare o evitare candida o cistite;

  • insieme a terapie dermatologiche.

I probiotici si trovano, oltre che negli integratori, in alcuni tipi di latte fermentato e negli alimenti fermentati come il kefir e taluni tipi di tè. Ci teniamo a ribadire che sono efficaci anche per tenere l’intestino in salute quando non c’è alcun sintomo di disturbi.

Prebiotici

Altrettanto importante è non confondere i probiotici con i prebiotici che sono, in parole povere, il nutrimento dei batteri probiotici. Si tratta di fibre alimentari solubili e carboidrati non digeribili che stimolano la proliferazione e la crescita dei probiotici nell’intestino. Anche prebiotici restano intatti quando passano nello stomaco, sostengono la normalizzazione delle funzioni intestinali e supportando il sistema immunitario, se assunti insieme ai probiotici.

Se desideri approfondire l’argomento oppure porre semplicemente qualche domanda, contattaci. Il nostro team di professionisti sarà felice di risponderti.


,

Commenti: 0
Nessun commento
Lascia un commento